Dolci,  Piatti Maltesi

“Pudina tal Hobz” – Torta di pane dolce Maltese

Uno dei  dolci tipici tradizionali Maltesi e fatto con il pane avanzato dei giorni precedenti. Non so bene come è nato questo dolce, ma mia nonnami  raccontava sempre della Seconda Guerra Mondiale, e che hanno vissuto lunghi giorni con carenza di cibo, e ogni minima cosa che avanzava veniva messa da parte per il giorno dopo , che era essenziale per andare avanti, cosi nulla andava sprecato.
Cosi è nato questo dolce, “Pudina tal-hobz”, una specie  di torta di pane. Inizialmente fatta solo co latte, uova, zucchero, e per chi lo possedeva un pò di cioccolato. Poi con il passare del tempo, questo dolce si è arricchito con  frutta secca. Oggi giorno ogni famiglia ha la sua versione di questo dolce, qui vi lascio la versione di casa mia, quella che mia nonna ha passato a mia  mamma e che ora è scritta anche nel mio ricettario.

Se siete davvero golosi, mangiata calda con un pò di gelato alla vaniglia è una vera goduria!
Invece a mia nonna,  piaceva mangiarla  fredda, tagliata a cubetti accompagnata da una tazza di tè.

Pudina tal-Hobz – Torta di pane Maltese

500g di pane bianco avanzato
250ml di latte
3 uova
100g di uva sultanina
100g di nocciole tritate grossolane
3 cucchiai di cacao in polvere
3 cucchiai di zucchero di canna
1 cucchiaino di mixed spice
100g di cioccolato fondente a scaglie
50g di burro
la scorza di un limone grattugiato
il succo e la scorza grattugiata di un’arancia
50g di farina di cocco
50g di scorza d’arancia candita
1 bicchierino di rum (facoltativo)

La sera prima mettete il pane spezzettato ammollo nel latte e nel rum.
Il giorno dopo, prescaldate il forno a 180°.
Strizzate il pane con le mani, spremendo quanto più liquido possibile.
In una ciotola capiente adagiate il pane strizzato e poi unite tutti gli altri ingredienti, infine unite le uova sbattute e amalgamate il tutto con un cucchiaio di legno. Foderate una tortiera da forno con della cartaforno e versateci dentro il composto. Livellate e infornate a 180° per circa 30 minuti, fate sempre la prova stecchino, deve uscire pulito. Sfornate a fate riposare per 15 minuti circa, sempre nella teglia.

 

Con questa ricetta partecipo al contest di Cooking Kuki

 

Ciao
Terry

(Visited 1.074 times, 1 visits today)

3 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.