Dolci

Il pane dolce dello Shabbat per l’MTC di Ottobre

Ogni mese, grazie all’ MTC imparo delle nuove ricette, ma questa volta grazie ad Eleonora oltre ad imparare una ricetta ho appreso cose nuove riguardo ad una religione e ad una cultura diversa dalla mi. Parlo della cultura e della religione ebraica…. e della cucina Kosher (che conoscevo poco).Questo pane dolce, intrecciato e ricoperto di semini,  vuole significare unione e vita, che poi diviso tra parenti ed amici significa amore.

Passiamo ora alla sfida,
L’impasto deve essere quello di Eleonora, senza modificare niente. La prima volta è andata male, colpa mia e della confusione… ho messo l’acqua leggermente calda e quindi ho ammazzato il lievito, ma gli impasti seguenti sono venuti una meraviglia……

Con questa dose vengono fuori due trecce;

250gr di farina 0
250gr di farina Manitoba
2 uova medie

100gr di zucchero
20gr di lievito di birra

125ml di acqua tiepida
125ml di olioevo Dante
10gr di sale

Setacciate la farina. Fate
sciogliere il lievito nell’acqua
tiepida insieme a un cucchiaino di zucchero e fate riposare per un paio
di minuti, fino a che si  forma una schiuma in superficie. Mischiate la
farina, il sale e
lo zucchero, versate il lievito e cominciate ad impastare. Poi
aggiungete l’olio e per ultimo le uova, uno ad uno, incorporate bene.
Lavorate bene fino a che l’impasto non si stacchi perfettamente dalla
ciotola,
lasciandola pulita.

Lasciate
lievitare per almeno due ore, dopodiché, sgonfiate l’impasto e dividete
in due parti uguali. Poi dividete  ognuna delle parti in tre.

Stendete
su un piano infarinato ognuna delle parti lunghe circa 35 centimetri e
larghe 15 e mettete sopra ad ogni striscia il ripieno, ripiegate su se stessa ogni striscia e sigillate. Ora procedete a formare
la treccia, unite da un capo ed intrecciate. Fate lievitare nuovamente per un paio di ore, spennellate
con acqua e tuorlo, cospargete con i semini ed infornate a 200° per 15 minuti.

Il ripieno era libero a nostra scelta rispettando sempre le regole Kosher, subito ho iniziato a pensare su cosa fare, anzi su come farcire questo pane, il primo pensiero che ho avuto è stato un ricordo della mia infanzia, i panini che preparava mia nonna, quelli  che ogni domenica quando ci riunivamo tutti da lei,  ci dava uno ad ogni nipote. Erano delle pagnottine piccole ripiene di mele noci ed uvetta, ancora ho impresso nella mente la frase che ci diceva….” questa si che è una sana merenda non le patatine e la cioccolata che volete sempre voi” anche se poi dopo che tutti noi finivamo il panino la vedevamo venire con una mega barretta di cioccolato e la divideva tra i 12 nipoti….
Quindi non posso fare altro che dedicare il mio primo pane dolce a mia nonna e alla mia infanzia.

Pane dolce del infanzia;

1 mela golden

100gr di uva sultanina
50gr di noci
50gr di mandorle
20gr di pinoli
succo di un limone
scorza d’arancia
1 cucchiaino di spezie pain d’epices
Semi si Papavero blu

Il pane esploso con marmellata di lamponi ed albicocche sciroppate

Marmellate di lamponi, (spennellate poco non fate come a me che abbondate perché finisce che mentre intrecciate esce tutto di fuori!)

Albicocche sciroppate
Semi di sesamo

 

 

Il pane dolce con cioccolata fondente e cachi

 

2 cachi
50gr di cioccolato extra fondente
Semi di sesamo

Prendete la polpa dei frutti, e schiacciate con una forchetta in modo da ottenere una crema, spalmatela sulle strisce e aggiungete le scaglie di cioccolata.

Le mie piccoline con occhi dolci (tipo gatto con gli stivali) ed anche Pipinu mi hanno chiesto il perché li ho fatti tutti con ripieni che a loro non piacciono, Quindi ho dovuto anche accontentarli facendo  una treccia dedicata a loro!

Pane dolce dei golosi

 

Nutella q.b.
Granella di zucchero.

Ed ecco qua tutti i pani dolci che mi hanno accompagnato durante la colazione, spuntino, pranzo, merenda e dopo cena in questi giorni.

Buon Sabato a tutti,
Shabat Shalom

Terry

 

(Visited 203 times, 1 visits today)

5 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.