Lievitati

Pane Casareccio fatto in casa con la Pasta Madre

 

Tempo fà,   mi avevano regalato un pezzettino di lievito madre, ed avevo provato a fare il pane,  ma il risultato ottenuto era stato pessissimo. Cosi
ho abbandonato tutto. Qualche giorno fà mi sono imbattuta sul web a
leggere argomenti sulla pasta madre o lievito madre( chiamatelo come
volete 🙂 ) e mi è venuto nuovamente il pallino per riporvare. Quindi
una domenica mattina metre compravo il pane dal mio panifico di fiducia
in paese, chiedo la cortesia al sig.
Giuseppe se mi poteva
dare una pezzetto di pasta madre, e lui senza problemi, prende un
sacchetto ci butta dentro un pugno di farina e poi un bel pezzetto di
200gr di pasta madre. Io sono uscita da li contentissima, volevo
fare il pane anche io e questa volta dovevo riuscirci.
Arrivata a casa rinfresco la pasta madre seguendo la dose,  peso della pasta madre uguale,  peso della farina e dell’ acqua. 
Questa pasta madre era diventata una bomba dopo circa 4 ore.

Nel frattempo parlando con Nora e Giulia (visto che anche loro nei giorni precedenti hanno fatto il loro pane), mi avevano indirizzato da Alessandra. Il suo blog lo conoscevo ma appena sono entrata nella sezione dei lievitati sono impazzita,  tutto quel pane fatto in modi diversi, che solo la foto ti dice mangiami…. dovevo contattarla per forza, dovevo farmi spiegare passo passo. E cosi ho fatto,  devo ringraziare moltissimo  Alessandra per le sua gentilezza, per avermi seguito passo passo e risposto ad ogni mia domanda.

 

Dose per due filoni;

650 gr di farina 0 Manitoba
400 ml di aqua
20 gr di sale
150 gr di lievito madre (rinfrescata)
1 cucchiaino di miele
1 cucchiaio di olio evo

Nella ciotola della planetaria con la frusta a k sciogliete il lievito madre
aggiungendo metà dell’acqua, a questo punto aggiungete metà della
farina e tutta l’acqua e fate amalgamare, cambiate la frusta e mettete
l’uncino, aggiungete quasi tutta la farina tenendone da parte 1
cucchiaio. Fate lavorare a velocità 1 fino a che l’impasto non sarà
completamente amalgamato aggiungete il miele e fatelo assorbire, poi
aggiungete l’olio subito dopo il sale e spolverate con la farina
avanzata, lavorate fino ad incordatura, alla fine vi deve risultare un
impasto liscio ed elastico molto morbido.
Versatelo su una spianatoia infarinata e con le mani leggermente
infarinate formate una palla, mettete in una capiente ciotola,
spennellata di olio, coprite con pellicola e mettete nel forno spento
per un paio di ore.
Dopodiché lasciate riposare in frigo per tutta la
notte o per almeno 8 ore.
La mattina seguente tirate fuori dal frigo e mettete nel forno spento
e lasciate che raddoppi del suo volume.
Appena l’impasto sarà lievitato
versatelo su una spianatoia infarinata, dividetelo in due, e seguite questa operazione per ogni pezzo. Appiattite leggermente con i
palmi della mano e dategli una forma quadrata, piegate i due lembi
superiori verso la metà della pasta, e poi piegate a portafoglio i
due lembi inferiori, a questo punto fate lo stesso con il lato dx e
poi con il lato sx, giratelo con le pieghe verso il basso e
copritelo a campana. Dopo mezz’ora formate i filoni, appoggiate l’impasto  in
una teglia coperta con carta forno,fate un taglio verticale e lasciate che lievitino, per capire
quando è il punto giusto di lievitazione, prima di poterlo  infornare,
con l’indice il medio di entrambe le mani fate due fossette ai fianchi
del pane, se queste fossette ritornano lentamente indietro è il momento
di infornare, se invece tornano indietro troppo velocemente dovete
aspettare un pò e se invece rimangono le fossette, è troppo lievitato ma
ovviamente infornate lo stesso.
Infornate in forno già caldo a 200° fino a cottura, circa 15 minuti se fate due filoni, 25/30 minuti se fate solo una grande  pagnotta.

Durante la cottura la casa profumava di pane… appena sfornati un filone è sparito mangiato caldo caldo con olio e sale!! Ed è sicuro che questo pane farà parte della mia cuicna ogni settimana!
Ed ora che ho la mia pasta madre, sempre rinfrescata e  ben conservata aspettatevi molti altri lievitati 🙂

A Presto
Terry

(Visited 117 times, 1 visits today)

9 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.