Dolci

Rame di Napoli, e la commemorazione dei defunti

Ogni festività è legata ad una o più tradizioni. Ovviamente prima
rispettavo le tradizioni della mia isola, ma da quando mi sono trasferita (in
un’altra isola sempre piena di tradizioni), le rispetto entrambe, per di più se
mi ritrovo una nonna (di Pipinu)che ci tiene……

Le rame di Napoli sono un dolce tipico di Catania
consumato durante le festitivà dei defunti.
È un biscotto dal cuore morbido al gusto di cacao, ricoperto
per intero da una glassa di cioccolato fondente. Non si conosce con esattezza
l’origine del nome tuttavia esistono varie ipotesi: la prima cita un famigerato
pasticciere di Napoli come inventore di questa ricetta; un’altra ipotesi parla
di un atto di vassallaggio della Sicilia nei confronti di Napoli durante
l’epoca del Regno delle due Sicilie.
L’ultima ipotesi, risalente sempre al Regno delle due
Sicilie, sembra anche la più verosimile. Si afferma, infatti, che durante
l’impero Borbonico, successivamente all’unificazione del Regno di Napoli con il
regno di Sicilia, fu coniata una moneta contenente una lega di rame, in modo da
sostituire la più ricca lega di oro e argento. Il popolo, con l’introduzione di
tale moneta, pensò bene di creare un dolce che riproducesse tale moneta,
inventando così la rama di Napoli.Wikipedia
Per 20 biscotti;
300g di farina 00
200ml di latte
200g di zucchero
80g  di cacao amaro
100g di burro fuso
2 cucchiaini di di miele di acacia
1 cucchiaino di cannella
10 chiodi di garofano tritate
mezzo cucchiaino di ammoniaca per dolci
un pizzico di sale
Per la copertura;
250g di cioccolato fondente
30gr di burro
50ml di latte
granella di pistacchi di Bronte

Setacciate la farina, il cacao e l’ammoniaca.  Aggiungete tutte le spezie ed
il sale. Unite  il miele e burro fuso. Versate
il latte a filo e mescolate con un cucchiaio di legno fino ad avere un impasto
cremoso.

Con l’aiuto di due cucchiai leggermente bagnati formate i biscotti dando il
più possibile una forma ovale e adagiate su una  teglia rivestita con
carta forno.
Infornate a 180° per 10 minuti circa. Lasciateli raffreddare prima di
staccarli dalla carta forno.
Sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente insieme all’burro e il latte Immergete  uno alla volta i biscotti in modo da ricoprire la
superficie. Adagiate su una griglia, spolverate con la granella di pistacchi e
fate asciugare.A presto
Terry
(Visited 590 times, 1 visits today)

5 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.