Dolci

é Arrivato Carnevale……..Graffe di Patate

 

Carnevale, la festa dei grandi e dei bambini, maschere e colori ci circondano………
e come in ogni festa ci sono i dolci tipici…….ecco le frittelle o graffe di carnevale!! Per questa ricetta useremo il bimby, in attesa della planetaria!

Per l’impasto;
300gr farina 00
25gr di lievito di birra
250gr di patate lesse
50gr di zucchero
1 bustina di vanillina
scorza grattugiata di 1 limone e 1 arancia
mezzo cucchiaino di sale
1 uovo e 1 tuorlo
50gr burro liquefatto
50 ml latte tiepido
Olio di Semi d’arachidi per friggere

Per cospargere:
Zucchero semolato q.b.

Inserite il burro nel boccale 1 Min. 30 Sec. 50° Vel. 1. Mettete da parte.

Inserite nel boccale le patate a tocchetti e cuocete. 25 Min. Temp. Varoma Vel. 1.
Aggiungete tutti gli altri ingredienti tranne il latte e mescolate. 30 Sec. Vel. 5/6.
Infine aggiungi il latte e impastate. 1 Min. Vel. 6 e poi 1 Min. Vel. Spiga.

Ora prendete l’impasto, staccate dei pezzi di pasta di circa 60gr e formate dei salsicciotti o cilindri( chiamateli come volete) dello spessore di circa 1cm,  chiudete  le due estremità sovraponendoli.
Trasferite le vostre graffe
su dei vassoi cosparsi di farina.Copritele con un panno asciutto e mettetele a lievitare in un posto tiepido, fino a che triplicano di volume. Devono diventare belle gonfie e soffici.
Aiutandovi con una spatola, prendetele e tuffatele in olio profondo ben caldo. Una volta che l’olio è caldo, fatele friggere a fuoco moderato,
rigirandole spesso, per avere una doratura omogenea. Dovranno essere belle dorate. Posatele
su della carta assorbente solo per un’attimo e  subito dopo passatele nello
zucchero semolato altrimenti rischierete che non si attacchi
adeguatamente.

Buon Carnevale a tutti voi!!!

Terry

(Visited 926 times, 1 visits today)

4 commenti

  • marco

    ma sei ubriaca? che diavolo vuol dire inserite nel boccale, velocità 1,50 gradi..ma cosa è pubblicità a qualche fottuto elettrodomestico? ma vattene va che è meglio, maledetta pazza!

    • fornelliprofumati

      Che commento gentile e educato! Prima della ricetta, c’è scritto chiaro, che utilizzo il “Bimby”, cosa che ho comprato con i miei soldi e nessuno mi ha regalato, quindi nessuna pubblicità. La ricetta è stata scritta usando dati tecnici del robot. Se lei non li capiva, bastava chiedere e sicuramente avrei risposto, indicando un metodo tradizionale per proseguire con il suo impasto.
      In attesa che lei si esprima in maniera per me e per i miei lettori comprensibile, la ringrazio per questo suo esempio di homo sapiens, l’evoluzione della razza umana le sarà grata!

Rispondi a serena Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.