Dolci

Crescioni Mele e Salvia – MTC Giugno2014

 

Avere la tv libera a casa mia non è facile, da mattina a sera non si
vedono altro che cartoni. Qualche giorno fà pero’ mentre le bimbe erano
giù in giardino a giocare e la piccolina dormiva, mi sono concessa
10 minuti di televisone, la scelta è caduta su un programma di cucina.
Era un programma dove venivano scoperti bar e locali da tutte le parti
del mondo, dove ognuno proponeva le proprie invenzioni di dolci, da biscotti a
cupcakes, da torte a frullati ecc…..

Mi ha colpito una
ragazza che gestiva un piccolo tè a nord di Londra, se non ricordo male,

la specialità del suo locale erano dei panzerotti di pasta simile a
quella phillo ripiena di mele aromaizzate con la salvia. Subito mi ha
incuriosita questo abbinamento, tanto da non poter resistere di provare a
farlo. E se in frigo  avevo  già  l’impasto per le piadine  ….il
gioco era fatto!!

La ricetta per le piadine è sempre quella di Tiziana;

per 3 piadine con riposo di 48h;

250g di farina 00
63g di acqua
65g di latte parzialmente scremato fresco
50g  di strutto
7g di lievito per torte salate( paneangeli pizzaiolo, busta arancione)
5g di sale fine
1 pizzico di bicarbonato di sodio

Per il ripieno,
2 mele golden
50g di uvetta di corinto
2 cucchiai di zucchero di canna
50g di mandorle
3 foglie di salvia fresca
succo di limone
una noce di burro

In una ciotola adagiate le mele precedentemente sbucciate e tagliate a dadini, le mandorle tritate grossolonamente, le foglie di salvia fresca, spruzzte con il succo di limone e spolverizzate con lo zucchero di canna. Lasciate insaporire per circa 30minuti anche di più.  In una padella fate sciogliere una noce di burro e spadellate il composto di mele per un paio di minuti.

Versate tutti gli ingredienti nella planetaria e lavorate con il gancio
per circa 5 minuti fino a che non risulta un impasto omogeneo. Mettete
l’impasto in una ciotola e coprite con
la pellicola per alimenti. Lasciate riposare 48 ore  in frigorifero e
metterla a
temperatura
ambiente 2 ore prima dell’uso. Formate delle palline, lasciatele riposare almeno
mezz’ora. Infarinate appena il tagliere e disponetevi una pallina
d’impasto, schiacciatela con la punta delle dita, stendete la piadina
con il mattarello girandola spesso in modo che rimanga rotonda.Farcite una meta della piadina e chiudete sigillando bene i bordi.

Scaldate una padella anti aderente, io ho usato quella per le crepes, la
temperatura non dovrà essere troppo alta altrimenti la piadina si
brucia fuori e rimane cruda all’interno, ma nemmeno troppo bassa.  Cuocete pochi minuti per lato, controllate sempre alzando
la piadina con una paletta.
Infine ho decorato questi crescioni con del topping al cioccolato che
avevo in frigo, ma avendo perso la foto non ho mai  pubblicato la ricetta.

Per il topping al cioccolato; Versione Bimby;

200g di acqua
300g di zucchero
succo di mezzo limone
1 cucchiaino di aroma vaniglia
100g di cacao amaro

Versate nel boccale l’acqua, lo zucchero, il succo di limone e la vaniglia;  6 min varoma vel 1.
Aggiungete il cacao amaro;10 sec vel 6, poi 5 min 70° vel 3.
Invasare subito, lasciate raffreddare e poi conservate in frigo.

 

Con questa ricetta partecipo alla sfida MTC n.40

A Presto
Terry

(Visited 108 times, 1 visits today)

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.