Salse e Conserve

Pesche Sciroppate

Vi ricordate quando ho raccontato che sono ritornata a casa con due cassette di pesche? Con una parte di queste pesche ho preparato le pesche sciroppate in modo che anche d’inverno posso godermi il sapore fresco di questo frutto dopo cena e guarnire i miei dolci.

Ecco come preparare le pesche sciroppate;

Per ogni chilo di pesche ci vuole 1 litro d’acqua e 400g di zucchero.

Lavate le pesche e fate sbollentare per circa 2 minuti in acqua bollente, passate sotto un getto freddo d’acqua e sbucciate. Questo passaggio serve per facilitare la sbucciatura.
Tagliate le pesche a meta o in quarti o a fette, come preferite voi e eliminate il nocciolo. Adagiate le pesche nei barattoli precedentemente sterilizzati e nel frattempo preparate lo sciroppo.
In una pentola versate l’acqua e lo zucchero, mettete sul fuoco e fate sciogliere e dopo bollire per un paio di minuti.Una volta pronto versatelo nei barattoli ricoprendo le pesche, sbattete leggermente sul piano di lavoro in modo da far fuoriuscire eventuali bolle d’aria, a piacere inserite qualche stecca di cannella e chiudete bene ermeticamente, capovolgete e lasciate raffreddare.

Ora sistemate un canovaccio pulito dentro ad una pentola alta e abbastanza capiente per immergere i barattoli, adagiate i barattoli, sistemateli dividendoli con il canovaccio in modo che durante la bollitura  non si rompano urtandosi.
Riempite la pentola d’acqua immergendo completamente i barattoli e fate bollire per almeno mezz’ora. Passato questo tempo spegnete il fuoco e lasciate che i barattoli si raffreddino completamente dentro la pentola.
Conservate i barattoli in un posto chiuso preferibilmente al buio per un mese prima di consumarle.

A Presto

Terry

 

(Visited 110 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.