Piatto Unico

Canederli alle carote e zenzero in brodo di Pollo – MTC n.44

 

Questa volta sono fuori tempo, ma una volta fatti volevo pubblicarli lo stesso!
L’MTC è una grande scuola,  ed ogni mese vengo a conoscenza di qualcosa di nuovo, come questo mese. Monica ha proposto i canederli, piatto a me sconosciuto. Quindi non potevo fare altro che provare questa nuova ricetta.

A casa mia, il brodo lo preparo ogni settimana perché alle mie bimbe piace molto, specialmente quello di pollo. Cosi il primo passo verso i canederli era pronto, dovevo solo pensare su come arricchire il loro sapore, cosi usando le carote già presenti nella cottura del brodo e aggiungendo  un pizzico di zenzero fresco grattugiato ho formato i canederli.

Canederli di carote e zenzero in brodo di pollo

Per il brodo;
4 fusi di pollo
1 patata
2 gambi di prezzemolo
1 costa di sedano
2 carote
mezza cipolla
1 foglia d’alloro
2 litri d’acqua
sale q.b.

Mondate e lavate tutte le verdure, tagliate e mettetele in una pentola. Unite i fusi di pollo, versate l’acqua e il sale e cucinate a fuoco medio per circa un’ora. Dopo la cottura, filtrate il brodo e mettete le verdure da parte.

Per i canederli; (circa 9 piccoli)
150g di pane raffermo
100ml di latte intero
1 uovo
50g di parmigiano grattugiato
1 carota (quella cotta nel brodo)
1 pezzettino di zenzero fresco grattugiato (circa 1cm)
1 cucchiaino colmo di farina debole
pepe e sale

Tagliate il pane a cubetti piccoli, circa 1cm e adagiateli in una terrina capiente. A parte, amalgamate il latte e l’uovo, entrambi a temperatura ambiente, versate sul pane, mescolate bene  e fate riposare per venti minuti circa, mescolando ogni tanto. Nel frattempo, schiacciate la carota con una forchetta e insaporite con lo zenzero grattugiato.
Prendete la terrina del pane ammorbidito e saggiatene la consistenza con le mani. Deve risultare morbido e umido ma non inzuppato, e compattandolo non deve risultare appiccicoso.
Unite le carote, il parmigiano grattugiato, sale e pepe e amalgamate il tutto velocemente, quindi unite anche la farina. Impastate bene con le mani, compattando e disrtibuendo in modo uniforme gli ingredienti. Il composto sarà leggermente colloso, rimangono dei piccoli residui sulle mani ma pochissimi.
Scaldate il brodo.

Inumiditevi leggermente le mani e formate una sfera,  di circa 4cm di diametro, roteando e  pressando a fondo con le mani.
Fate subito la prova di cottura, con il brodo che sobbolle, per 5 minuti.

Il canederlo deve rimanere compatto e non sfaldarsi. Può perdere
un pezzettino di pane, ma non deve perdere la sua forma, se succede cosi, unite un pò di pangrattato e provate di nuovo.
Se supera il test di cottura, prelevatelo dal brodo, assaggiate la
consistenza finale, eventualmente aggiustate gli aromi e procedete con
la preparazione delle altre palline.
Cuoceteli in due volte, e prelevate appena salgano a galla.n

Servite dopo i 5 minuti di cottura in un piatto fondo,  con il brodo che li copra per circa la metà.

MTC n.44
A Presto
Terry
(Visited 211 times, 1 visits today)

Un commento

  • F.ederica

    Terry, anche per me i canederli son sconosciuti, o meglio.. quasi sconosciuti.
    Li ho sempre sentiti nominare, super mega polpette in brodo, mi fanno venire immediatamente l'acquolina in bocca, ma non li ho mai provati né assaggiati da qualche parte. Da me l'abitudine del brodo è più vegetale a dire il vero, quelli di pollo lo uso per rimettermi in forze dopo l'influenza… e lo faccio solitamente come nonna mi ha insegnato, con le polpettine. E' buonissimo!!! Ma giuro che presto proverò anche i canederli, ho scoperto da poco anche il gusto dello zenzero e mi piace un sacco, quindi… xke no!?
    Grazie per la ricetta!!! 😀
    A prestooo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.