Piatti Maltesi,  Piatto Unico

Kusksu – Zuppa Tradizionale Maltese

 

kusksu

Dopo un mese di pausa si ritorna a giocare con l‘MTC. Vittoria, l’ultima vincitrice, ci regala una sfida molto calda, con uno dei comfort food invernali, le zuppe e le minestre. Il tempo è quello giusto, se non la mangiamo ora una zuppa calda, quando la dobbiamo mangiare?! Metti che fuori ci sono 5°C, che piove, nevica e non si vede niente dalla nebbia, che le scuole sono chiuse e da domenica non usciamo il naso fuori dalla porta… per frotuna oggi c’è un raggio di sole, anche sè le nuvole presto lo nasconderanno, il freddo c’è ugualmente, quindi tempo perfetto per un piatto caldo per riscaldarci.

Kusksu è una zuppa tipica maltese a base di fave. Una volta, questo piatto veniva preparato soltanto durante il periodo della quaresima, periodo nel quale si trovavano le fave fresche. Oggi invece si prepara durante tutto l’inverno, c’è chi fa scorta di fave apposta per preparare questo piatto, oppure si usano quelle surgelate che si trovano nei supermercati. Mi ricordo mia nonna, che passava il tempo a sbucciare cassette intere, per poi usare felice la sua nuova macchina sottovuoto e riempirsi l’ultimo cestello del freezer. Il kusksu di mia nonna era diverso da quello di mia mamma, mia nonno la faceva molto semplice e brodoso, solo con fave, patate e pasta e infine prima di servire, aggiungeva nella pentola un uovo a persona, lo lasciava cucinare nello steso brodo senza mai mescolare, infine risultava come un uovo in camicia. A me questa versione piaceva tantissimo, forse molto di più di quella di mia mamma! Mia  mamma invece preparava una versione molto più ricca si sapori e molto più cremosa,arricchita con il formaggio fresco fatto in casa. Per l’MTC,  mi piace presentare una ricetta legata alla mia tradizione, in modo da fare conoscere anche piatti Maltesi, cosi oggi lascio la ricetta della zuppa di mia mamma.

Kusksu - Zuppa Tradizionale Maltese
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Author:
Recipe type: Zuppa
: Maltese
Serves: 4
Ingredienti
  • 200g di fave
  • 200g di cavolfiore bianco
  • 1 cipolla piccola
  • 1 patata
  • 2 lt di brodo vegetale fatto con il dadovegetale fatto in casa
  • 150g di pasta mista tra spaghetti spezzati e tempestina
  • olio evo q.b.
  • pepe nero
  • 1 formaggio fresco a persona, la ricetta la trovate qui
Procedimento
  1. Pulite il cavolfiore e tagliate a piccoli pezzi. Sbucciate la patate e tagliate a dadini piccoli. Tritate la cipolla finemente.
  2. Versate in un tegame un filo d'olio e fate appassaire le verdure.
  3. Versate il brodo vegetale, unite le fave e il concentrato di pomodoro.
  4. Cucinate a fuoco basso per circa 30 minuti, affinche le verdure siano ben cotte.
  5. A questo punto unite la pasta nella zuppa e cucinate seguendo il tempo di cottura indicato.
  6. Servite con una macinata di pepe nero, ed un formaggio fresco al centro di ogni piatto
Note
A Malta, c'è un formato di pasta proprio per questo piatto, sono delle piccole perline schiacciate. Qui non si trovano, cosi ho sostituito con della tempestina, che è più simile all'originale.

 

 

PicMonkey Collage
Con questa ricetta partecipo a MTC n.53.

A presto
Terry

(Visited 446 times, 1 visits today)

6 commenti

Rispondi a alessandra Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.