Lievitati,  Piatti Maltesi

Qaghaq tal- Appostli – Pane Maltese della Quaresima

Qaghaq tal-Appostli, ( anello degli Apostoli) e’ il nome di questo pane semi dolce tipico Maltese, ha una forma di anello/corona, e si mangia durante la settimana Santa. Si iniza a vedere questo pane in tutti i panifici già dall’ inizio della quaresima, anche se un tempo si trovava solo il venerdi prima delle palme, durante la processione della Madonna Addolorata, poi la domenica delle palme e nei giorni di giovedi santo e venerdi santo.
Durante questi giorni particolari, si possono trovare furgoni e bancherelle in ogni angolo della strada o nei pressi delle chiese, che vendono questo tipo di pane, infatti alla fine delle funzioni religiose, tutti i fedeli passano a comprarlo.

Questo pane, soffice e profumato, va rifinito con mandorle e semi di sesamo, mi ricordo, che quando eravamo piccoli, io e i miei fratelli, staccavamo e mangiavamo di nascosto  tutte le mandorle che c’erano sopra, e quando nostra madre se ne accorgeva si arrabbiava con noi.

Ricordo che nei giorni di quaresima, ci facevano fare delle rinunce, come non mangiare dolci e caramelle. Cosi’ mangiare un pezzo di questo pane caldo, dal sapore burroso, con il tè pomeridiano era una merenda ricca, almeno mia nonna ci viziava in questo modo.

 

qaghaq tal appostli2

 

Qaghaq tal- Appostli - Pane Maltese della Quaresima
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Author:
Recipe type: Lievitati
: Maltese
Ingredienti
  • 500g di farina manitoba
  • 120g di lievito madre o 10g di lievito di birra
  • 1 uovo bio
  • 250ml di latte intero
  • 90g di burro
  • 1 cucchiaio di anice(liquore)
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • la scorza grattugiata di un arancia bio piccola
  • un pizzico di cannella
  • Per la finitura;
  • circa 10 mandorle intere
  • semi di sesamo q.b.
  • 1 tuorlo
  • latte
Procedimento
  1. Versate nella planetaria il latte e il lievito madre, azionate con il gancio a foglia e fate sciogliere.
  2. Unite la farina setacciata, lo zucchero, la cannella, il liquore, l'uovo e la scorza grattugiata. Inserite il gancio ad uncino ed iniziate ad impastare.
  3. Quando l'impasto è tutto intorno al gancio, unite il sale e il burro a temperatura ambiente, a piccoli pezzi, aspettando che il primo sia ben incorporato all'impasto prima di unire il successivo.
  4. Lavorate per circa 10 minuti a media velocità, poi fate lievitare fino al raddoppio in una ciotola velata di burro e coperto con della pellicola alimentare.
  5. Passato il tempo di lievitazione, rovesciate l'impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato e dividete in due.
  6. Formate due salsicciotti lunghi e schiacciati e chiudete ciascuno ad anello, adagiate su una placca da forno rivestita da cartada forno, coprite nuovamente e fate lievitare per circa 1 oretta.
  7. Riscaldate il forno a 200°C.
  8. Amalgamate il latte con il tuorlo, spennellate la superfice del pane, adagiate circa 5 mandorle ben distanziate, spolverate con i semi di sesamo ed infornate per circa 15/20 minuti.
  9. Deve risultare ben dorato.
  10. Posate su una gratella e fate raffreddare, anche se io una fetta calda calda me la mangio sempre!

 

A Presto

Terry

(Visited 635 times, 1 visits today)

2 commenti

  • veronica

    Ciao cara , io sono molto legata a Malta ci ho passato quasi tutte le mie estati e so da amici che la Pasqua e’ molto sentita , questo pane e’ delizioso, non lo conoscevo, grazie per la ricetta. Un abbraccio

    • fornelliprofumati

      Davvero? io ci vado ogni estate, chissà se ci sarà occassione e ci incontriamo direttamnete li. Si la Pasqua è la festa religiose più importante che si festeggia, forse più del natale!Bacini!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.