Dolci,  Dolci da Forno,  Lievitati

Girandole di pasta brioche, con Mele Speziate al Cardamomo e Nocciole

 

Rieccomi attiva con il mio blog, dopo una lunga pausa.

A Settembre, ripartono tutti i giochini in cucina con le amiche virtuali, e grazie a questi ho un motivo in più per lasciare qualche nuova ricetta.

Oggi sono qui a presentare una nuova sfida, quella di “Sei In Cucina”! Sei Blogger affiatate hanno lanciato questo gioco culinario molto diverso dai soliti contest, praticamente ogni mese, loro forniscono un lista di 5 ingredienti più un ingrediente chiave abbinati ad un tema, poi ognuno deve elaborare una ricetta a suo piacimento che sia dolce o salato.

Per inaugurare questa sfida, essendo, Settembre il mese dove ripartono le scuole, il tema è  “Ritorno a Scuola” mentre gli ingredienti sono; Scarola, farina di farro, yogurt greco, cardamomo e mele. Invece l’ingrediente chiave sono le nocciole.

Tema che cade a pennello! Il ritorno a scuola, per i bambini ha i suoi pro e contro, almeno da quello che vedo dalle mie bimbe. Alcuni pro sono: rivedere gli amici e le maestre, imparare nuovo cose e le gite scolastiche… mentre i contro sono salutare l’estate, svegliarsi presto le mattine, uscire di meno, fare i compiti …

E mentre per loro le vacanze finiscono, per me iniziano 🙂 almeno per mezza giornata posso fare le mie cose in tranquilità, senza dover essere interrotta più volte. L’unica cosa che mi stressa è il pensiero di preparare loro merendine sempre diverse per variare la loro merenda a scuola.

Cosi per alleggerire questo rientro, ho preparato una nuova merenda, dalla forma diversa, per allegrare questo ansioso rientro!

 

 

Girandole di pasta brioche, con Mele Speziate al Cardamomo e Nocciole
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Author:
Recipe type: Dolci
Ingredienti
Per l'impasto
  • 150g farina di farro
  • 100g farina manitoba
  • 1 uovo
  • 40g di burro
  • 45g di zucchero
  • 3g di lievito di birra
  • 130ml di latte
  • un pizzico di sale
Per il ripieno;
  • 2 mele pink lady
  • mezzo limone bio
  • un pizzico di cardamomo in polvere
  • una noce di burro
  • 5g di nocciole tritate
Procedimento
  1. Versate nella ciotola della planetaria il lievito e il latte, inserite il gancio, azionate alla minima velocità per un paio di minuti, in modo da fare sciogliere il lievito.
  2. Versate la farina a pioggia, lo zucchero e il tuorlo. Iniziate ad impastare a velocità 1, appena l'impasto inizia ad incordarsi, unite il burro a pezzi piccoli, poco alla volta ed infine il sale.
  3. Lavorte fino ad ottenere un impasto omogeneo ed elastico.
  4. Adagiate l'impasto in una ciotola unta con un filo d'olio evo, coprite con della pellicola alimentare e fate lievitare fino al raddoppio.
  5. Nel frattempo preparate il ripieno; sbucciate le mele e tagliate a spicchi sottili. Adagiateli in una ciotola, unite la scorza e il succo di limone e il cardamomo, amalgamate bene per insaporire le mele.
  6. In una padella fate sciogliere il burro e dopo fate appassire le mele.
  7. Tenete da parte e fate raffreddare.
  8. Un volta lievitato l'impasto, rovesciatelo sul piano di lavoro e stendete il più sottile possibile.
  9. Ritagliate dei quadrati di 10 cm per lato e disponeteli su una teglia foderata con carta da forno.
  10. Incidete 4 tagli negli angoli dei quadrati dal esterno verso il centro, lasciando la parte centrale intera.
  11. Adagiate il composto di mele su ogni parte diagonale opposta, cospargete di nocciole tritate e poi chiudete formando una girandola.
  12. Prendete le punte di ogni angolo e ripiegatele sul centro del quadrato pressando bene.
  13. Posizionate al centro della chiusura una noce intera.
  14. Coprite e fate lievitare per un'altra oretta.
  15. Riscaldate il forno a 180°C, spennellate con l'albume e infornate per circa 10minuti.

 

banner
Con questa ricetta partecipo a Sei in Cucina – La sfida Degli ingredienti

A Presto

Terry

(Visited 363 times, 1 visits today)

4 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.