Dolci

Castagnaccio per Il Club del 27

Con l’autunno si apre la stagione delle castagne. In ogni angolo della strada si trovano i focolari che preparano caldarroste, buone mangiate calde calde con una spolverata di sale. Questo mese Il club del 27 riprende la sfina MTC n.34, dove appunto l’ingrediente principale erano le castagne.

Io quella volta avevo preparato un dolce della tradizione maltese, mentre oggi grazie al club del 27 preparo e assaggio  per la prima volta il castagnaccio, dolce tipico Italiano che viene solito preparato sotto le feste di Natale.


5.0 from 1 reviews
Castagnaccio per Il Club del 27
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Author:
Recipe type: Dolci
Ingredienti
  • 250 g di farina di castagne
  • 320 g di acqua a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaio e ½ di olio extravergine d'oliva
  • 50 g di uva sultatina
  • 25 g di pinoli sgusciati
  • 25 g di mandorle sguasciate
  • 50 g di cioccolato fondente tritato grossolanamente
  • 2 rametti di rosmarino
  • 1 bicchierino di Malvasia
Procedimento
  1. Mettete l'uvetta in ammollo nella malvasia almeno per un'ora.
  2. In una ciotola versate la farina a fontana ed al centro mettete l'olio.
  3. Incorporate piano l'acqua e mescolate con una forchetta cercando di sciogliere i grumi. Quando la farina comincerà ad avere un composto morbido, prendete una frusta e mescolate la pastella che via via andrà formandosi.
  4. Utilizzate tutta l'acqua e se necessario aggiungetene altra: il composto deve essere liscio e fluido un po' come il miele liquido.
  5. Foderate una teglia quadrata con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato e versate la pastella. Dovrete ottenere uno strato alto circa 1 cm.
  6. Cospargete il tutto con la frutta secca, il cioccolato e gli aghetti di rosmarino.
  7. Cuocete per circa 30/35 minuti a 160°. Dovrete ottenere un castagnaccio senza le caratteristiche crepe, in quando non deve seccarsi troppo.
  8. Si conserva coperto per ¾ giorni.

 

A Presto

Terry

(Visited 52 times, 1 visits today)

6 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.